SAP e le Università: l’importanza dell’IT nella formazione dei futuri manager

23, Febbraio, 2005 di SAP News

MilanoLa formazione rappresenta uno degli elementi cardine in ambito ICT, in quanto strumento indispensabile per garantire un futuro al settore che pone come elemento centrale la competenza. La percezione da parte delle imprese è però ancora quella di un onere, piuttosto che di un investimento, al punto che, come rivelato da ricerche di settore, le attività di formazione IT hanno registrato un calo nel corso dell’ultimo biennio, evidenziando una maggiore cautela delle aziende ad investire in questo segmento. Lo scenario imprenditoriale italiano, infatti, riconosce sicuramente la valenza strategica delle attività e dei programmi di formazione IT, ma gli investimenti in questo senso non risultano essere ancora rilevanti e continuativi.

Da qui, l’importanza del ruolo svolto dalle strutture universitarie che, attraverso l’integrazione di programmi ad hoc nei propri piani di studio, contribuiscono in maniera significativa a colmare il gap dello skill shortage in termini di risorse adeguatamente preparate per il mercato del lavoro, dal punto di vista della formazione IT. Condividendo questo obiettivo, SAP ha avviato ormai da diversi anni un processo di interazione continua col mondo universitario, a supporto della necessità di promuovere nuovi modelli di cooperazione Università-Impresa, volti a favorire ed incentivare i processi di innovazione e di ricerca.

In risposta alle esigenze di collaborazione tra mondo universitario e mondo del lavoro, SAP promuove infatti iniziative pre e post laurea rivolte a sostenere la creazione di centri di competenza universitari con lo scopo di utilizzare le nostre tecnologie come strumenti di esercitazione in laboratorio e a scopo formativo manageriale. Obiettivo delle attività organizzate da alcune fra le principali realtà formative, in collaborazione con SAP, è quello di illustrare come vengono svolti nella realtà aziendale i principali processi operativi e manageriali, rispondendo a precise esigenze del mercato del lavoro.

“L’obiettivo che ci poniamo nelle collaborazioni con le Università è quello di far crescere nei futuri laureati le competenze e la sensibilità nella gestione dei flussi informativi aziendali”, ha commentato Lodovico Grompo, Executive Vice President SAP Italia. “Ad oggi, collaboriamo con oltre 30 fra i principali atenei italiani, fra cui l’Università degli Studi di Torino, Siena, Pisa, Genova, Udine, del Sannio, Roma La Sapienza, Roma Tor Vergata, Napoli Federico II, il Politecnico di Torino e l’Università del Sacro Cuore di Milano”.

Il Dipartimento di Ingegneriadell’Informazionedell’Università di Pisa, ad esempio, ha scelto l’integrazione di SAP nel piano di studi al fine di formare una figura professionale coerente con le necessità del mondo del lavoro. Il futuro laureato dovrebbe possedere, accanto a una cultura derivante da discipline tecnologiche di base tipiche dell’ingegneria, specifiche competenze informatiche e conoscenze gestionali che consentono di progettare, realizzare e gestire sistemi informativi aziendali complessi e/o innovativi, nei settori dell’industria, dei servizi e della pubblica amministrazione.

“La collaborazione con SAP, esempio concreto delle sinergie e dei vantaggi ottenibili dalla collaborazione tra Università e Industria, ha portato al Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica per la Gestione d’Azienda indubbi benefici sia dal lato dell’offerta didattica che da quello della fruizione didattica”, ha affermato Beatrice Lazzerini,Presidente Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica per la gestione d’Azienda. “Avendo la possibilità di utilizzare i moduli SAP, gli studenti si sono sentiti infatti più motivati, sia individualmente che come gruppo”.

E2B Lab è, invece,il Laboratorio-Incubatore d’impresa della Facoltà di Economia dell’Università di Roma “Tor Vergata” che intende supportare l’avvio di imprese innovative ad elevato contenuto tecnologico attraverso la promozione, sollecitazione, accompagnamento alla progettazione, assistenza allo start-up. E2B Lab intende far diventare realtà aziendali le otto business idea più valide che presenteranno la propria proposta imprenditoriale seguendo il percorso illustrato all’indirizzo web www.e2blab.it. Il Laboratorio-Incubatore di impresa – co-finanziato dal Ministero delle Attività Produttive – offre assistenza ai partecipanti per la redazione dei piani di fattibilità e per la creazione del business plan, in modo da valorizzare il più possibile le idee ancora allo stato embrionale, mettendo a disposizione consulenze legali, amministrativi, di marketing, fiscali e finanziari nonché infrastrutture fisiche e tecnologiche.

Il direttore del progetto, Glauco Carlesi spiega che: “E2B Lab utilizzerà SAP Business One – la soluzione sviluppata appositamente da SAP per le piccole imprese – a supporto dell’acquisizione e valutazione delle idee da parte dei “proponenti” e come ausilio nella simulazione dei piani di fattibilità economico-finanziaria. Il Laboratorio-Incubatore inoltre fornirà alle aziende vincitrici della selezione servizi di assistenza e formazione all’uso di SAP Business One in modo da “educare” all’utilizzo di un sistema ERP integrato con il duplice obiettivo di essere immediatamente innovativi ed operativi e di risultarepiù “attraenti” per il mercato”. Anche grazie allo strumento SAP Business One, E2B Lab potrà attribuire una sorta di “bollino di qualità” alle imprese che si immetteranno nel processo di valutazione.

Il progetto che il Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università di Torino ha intrapreso con SAP, ha l’obiettivo di fornire agli studenti una solida base formativa da spendere nel mondo del lavoro. Il progetto SAP si inserisce nelle iniziative della Facoltà di Economia e del Dipartimento di Economia Aziendale, volte a far crescere le competenze e la sensibilità alle problematiche relative alla gestione amministrativa con strumenti informatici comuni a tutti i nuovi corsi di Laurea triennali della Facoltà.

“Il progetto di collaborazione intrapreso con SAP ha consentito di riposizionare il corso di Laurea in Economia Aziendale, allineandolo con le richieste formative del mondo del lavoro che richiede la conoscenza di software integrati uniti ad una solida base di conoscenze manageriali” ha commentato Professor Valter Cantino, Direttore Scuola di Economia Aziendale Università di Torino.

* * * * * * * *

SAP è leader mondiale nelle soluzioni software per il business.

Le soluzioni SAP sono progettate per rispondere alle più specifiche esigenze di aziende di qualsiasi dimensione, dal mercato delle Piccole e Medie Imprese a quello Enterprise. Grazie a mySAP Business Suite, basata sulla piattaforma applicativa e di integrazione SAP NetWeaver, gli utenti aziendali di ogni parte del mondo possono migliorare i loro rapporti con clienti e partner, razionalizzare le operazioni e raggiungere l’efficienza nell’intero ambito delle supply chain. Numerose organizzazioni operanti nei più diversi mercati, dall’aerospaziale alle Utilities, possono supportare il proprio core business grazie a 25 soluzioni verticali pre-configurate di SAP. Oltre 26.150 aziende in più di 120 Paesi hanno portato a oltre 88.700 le installazioni di software SAP nel mondo. Con succursali in oltre 50 Paesi, la società è quotata su diversi listini, tra i quali la Borsa di Francoforte e il listino NYSE, con il simbolo “SAP”.
Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.sap.com/italy.

Contatti stampa

Elena Vitali, SAP
Tel. 039 6879.262 Fax 039 6899831
e-mail: elena.vitali@sap.com
www.sap.com/italy

 

Burson-Marsteller – Ufficio Stampa SAP
Gianfranco Mazzone – gianfranco_mazzone@it.bm.com
Fabiana Comiotto – fabiana_comiotto@it.bm.com
Tel. 02-72143575 – Fax 02-878960