CeTIF e SAP Italia presentano le conclusioni dell’Osservatorio “Strategie applicative per la banca che cambia”

27, Novembre, 2006 di SAP News

Flessibilità del sistema informativo, integrabilità delle funzioni, riallineamento verticale di strategia, processi e sistemi, sono alla base della capacità delle Banche di rispondere prontamente al cambiamento

MilanoSi è svolto oggi presso l’Università Cattolica l’incontro di presentazione dei risultati dell’Osservatorio “Strategie applicative per la banca che cambia”, condotto da CeTIF Centro di Tecnologie Informatiche e Finanziarie, dell’Università Cattolica di Milano in collaborazione con SAP.

L’Osservatorio, sviluppatosi in tre incontri aperti ai professionisti del settore, ha affrontato diverse importanti tematiche: l’allineamento tra business e strategie applicative; il valore della flessibilità in risposta al cambiamento e nelle strategie di IT governance; la gestione del cambiamento applicativo e le logiche di migrazione. L’incontro di oggi, finalizzato a sviluppare riflessioni sul tema delle strategie applicative e introdotto da Massimo Mamino, Senior Analyst del CeTIF, ha visto la presenza di alcuni esperti del settore: Bruno Bonati con un intervento dal titolo “A successful way to a flexible and agile banking IT”; Piero Poccianti che ha illustrato il cambiamento delle strategie applicative all’interno del gruppo MPS; Richard Lowrie, direttore delle strategie bancarie di SAP AG, con un intervento dal tema “Delivering on the promise”.

Il percorso di ricerca ha focalizzato l’attenzione sul ruolo delle tecnologie e delle soluzioni innovative nell’evoluzione delle strategie di sviluppo degli applicativi in ambito bancario in Italia, concentrandosi in particolar modo sulle tematiche relative alle scelte di make or buy ed ai criteri di definizione degli standard nel settore finanziario.

In particolare l’Osservatorio ha cercato di descrivere la relazione che intercorre tra la flessibilità dell’infrastruttura IT e delle applicazioni e l’adattabilità del business ai cambiamenti di contesto, con l’obiettivo di approfondire le scelte in grado di garantire tale flessibilità. In relazione all’attuale contesto di cambiamento che caratterizza il settore bancario, i principali driver di scelta nelle strategie di sviluppo applicativo in allineamento col business sono risultati essere il time to benefit, la flessibilità, l’integrazione e l’adattabilità al cambiamento. Allineamento con il business e flessibilità delle applicazioni, anche in relazione alla complessità dell’infrastruttura e ai costi di sviluppo applicativo, hanno portato ad introdurre il tema delle Service Oriented Architecture, al centro dell’offerta SAP, in grado di fornire una serie di benefici di impatto diretto sul business: abilitare il cambiamento; facilitare l’integrazione; migliorare i livelli di controllo; abbattere i costi per nuovi prodotti e servizi bancari; ridurre i rischi operativi connessi con l’infrastruttura applicativa.

Nel corso dell’incontro si è dunque sottolineato come, nell’attuale scenario di trasformazione dell’economia e del mercato, la flessibilità dell’IT sia una condizione necessaria ma non sufficiente e debba accompagnarsi oltre che all’integrabilità delle funzioni, alla flessibilità di strategie, organizzazione, processi e persone, è infatti determinante la “cultura” del cambiamento interna all’organizzazione.

* * * * * * * *

SAP è leader mondiale nelle soluzioni software per il business.
Oggi oltre 36.200 aziende in più di 120 Paesi nel mondo hanno installato software SAP – soluzioni progettate per rispondere alle più specifiche esigenze di aziende di qualsiasi dimensione, dal mercato delle Piccole e Medie Imprese a quello Enterprise. Basate sulla piattaforma applicativa e di integrazione SAP NetWeaver per abilitare l’innovazione e i cambiamenti di business, le soluzioni SAP supportano gli utenti aziendali di ogni parte del mondo nel migliorare i loro rapporti con clienti e partner, razionalizzare le operazioni e raggiungere l’efficienza nell’intero ambito delle supply chain. Numerose organizzazioni operanti nei più diversi mercati, tra cui l’high tech, l’healthcare, il retail, il settore pubblico e i servizi finanziari, possono supportare il proprio core business grazie a 25 soluzioni verticali pre-configurate di SAP. Con succursali in oltre 50 Paesi, la società è quotata su diversi listini, tra i quali la Borsa di Francoforte e il listino NYSE, con il simbolo “SAP”.
Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.sap.com/italy.

Contatti stampa

Elena Vitali, SAP
Tel. 039 6879.262 Fax 039 6899831
e-mail: elena.vitali@sap.com
www.sap.com/italy

Burson-Marsteller – Ufficio Stampa SAP
Gianfranco Mazzone – gianfranco_mazzone@it.bm.com
Valeria Redaelli –
valeria_redaelli@it.bm.com<!–Fabiana Comiotto fabiana_comiotto@it.bm.com–>
Tel. 02-72143575 – Fax 02-878960