SAP World Tour 2011: una strategia d’innovazione a base di mobility e in-memory computing

23, Giugno, 2011 di SAP News

Al centro dell’evento la ricetta SAP per la crescita delle aziende e la competitività del Sistema Paese

VimercateOltre 1.400 iscritti all’edizione italiana del SAP World Tour 2011 , l’appuntamento annuale con l’innovazione dedicato all’ecosistema SAP, che si tiene oggi presso il Centro Congressi Fiera Milano City. A partire dall’interrogativo “Che visione hai della tua azienda da qui al 2015?”, SAP, leader mondiale nelle soluzioni software per il business, si confronta con aziende clienti e partner, promuovendo una riflessione d’ampio respiro sugli attuali trend tecnologici e sullo scenario di business in costante evoluzione. Al centro dell’evento i temi chiave della mobility e dell’in-memory computing, che rappresentano due elementi cardine della nuova strategia SAP volta a supportare le aziende nel loro processo di crescita attraverso soluzioni di real real time.

In un momento storico in cui i ritmi e la velocità della società attuale impattano significativamente sulle dinamiche di mercato, l’innovazione tecnologica può fare la differenza nell’accelerazione del business e la strategia di SAP sta evolvendo in linea con lo scenario ICT in cui si assiste al passaggio dal mondo strutturato dei processi al mondo destrutturato delle applicazioni in mobilità. La consumerizzazione del’IT e la pervasività dei dispositivi mobili, che nel 2011 hanno superato le vendite dei computer, trasferiscono elementi come l’usabilità e la portabilità anche al mondo aziendale, dove la richiesta di applicazioni gestionali di nuova generazione e di soluzioni di Business Intelligence da fruire in mobilità sta aumentando considerevolmente. SAP si sta impegnando per offrire una risposta efficace alle esigenze delle aziende, innovando sul fronte dei processi e sul fronte delle applicazioni mobili e combinando questi due elementi insieme in modo da consentire alle organizzazioni di far evolvere il proprio modello di business. La strategia SAP, che fa leva su mobility e in-memory, consente di affrontare progetti articolati in tempi brevi impattando in modo significativo su produttività ed efficienza e abilitando gli utenti di business ad essere sempre connessi con il patrimonio informativo aziendale attraverso le modalità semplici e immediate che utilizzano per comunicare nel tempo libero.

Grazie all’integrazione strategica con Sybase e all’attività di ricerca e sviluppo alla base del motore in-memory SAP HANA, siamo in grado di abilitare applicazioni aziendali in mobilità e analisi complesse in tempo reale in linea con le esigenze di mercato. In questo modo intendiamo contribuire alla crescita delle singole realtà aziendali e di conseguenza alla competitività di tutto il Sistema Paese”, ha dichiarato Agostino Santoni, Amministratore Delegato di SAP Italia. “Se da un lato l’Italia è tradizionalmente caratterizzata da una limitata innovazione tecnologica, da una produttività del lavoro relativamente bassa e da una crescita contenuta o addirittura stagnante, dall’altro è anche un Paese avanzato dal punto di vista della telefonia, in cui si contano in media due telefoni cellulari per abitante e circa 100 milioni di contratti telefonici. Il mondo della mobility rappresenta quindi una grande opportunità e offrendo applicazioni business direttamente sui dispositivi mobili, ci proponiamo di diffonderne l’utilizzo ai fini dell’efficienza e dell’efficacia aziendale, mettendo in moto una locomotiva dell’innovazione che può attraversare tutto il Paese, a prescindere dalla dimensione organizzativa, dalla specializzazione industriale e dal settore di appartenenza”.

In particolare sul fronte mobility SAP mira a disaccoppiare la componente di gestione dei device da quella applicativa. Tradizionalmente device, applicazioni, sicurezza e policy aziendali rappresentano una catena di elementi guidati principalmente dai dispositivi, i cui i produttori tendono a imporre i propri standard, determinando diseconomie per i dipartimenti IT, costretti a gestire standard diversi a livello hardware e applicativo. Con le proprie soluzioni frutto dell’integrazione con Sybase, SAP intende invece creare un format standard di sviluppo perfettamente interoperabile. Una piattaforma unica riduce il TCO e semplifica la gestione delle problematiche di sicurezza e policy permettendo a device di diversi produttori di accedere alla medesima piattaforma applicativa. SAP consente inoltre di sviluppare un’applicazione mobile unica erogandola poi sui diversi dispositivi abilitati, superando le componenti verticali legati alle diverse tipologie di device.

Sul fronte in-memory computing, SAP intende rispondere all’information overflow che determina la proliferazione a una velocità esponenziale dei dati rendendo sempre più difficile interpretarli e trasformarli in informazioni utili per la strategia aziendale. Grazie al motore analitico in-memory SAP HANA è possibile affrontare questa complessità informativa per analizzare enormi quantità di dati eterogenei in modo rapido e flessibile, presentandoli in forma semplice a qualunque utente ne abbia bisogno per prendere velocemente decisioni strategiche. Questa appliance multifunzionale, che abbina componenti software SAP ottimizzati per l’hardware di partner SAP, abilita applicazioni analitiche specifiche che consentono alle le aziende di analizzare elevati volumi di informazioni al loro verificarsi, offrendo una visione sempre aggiornata dell’andamento del business e migliorando processi complessi come previsione e pianificazione. Anche l’innovativa soluzione SAP BusinessObjects BI ed EIM 4.0 è stata sviluppata per consentire analisi in real real time grazie all’ottimizzazione per l’utilizzo con SAP HANA.

Al centro del SAP World Tour anche un importante annuncio sul fronte cloud computing: una partnership tra Telecom Italia e SAP per offrire soluzioni gestionali, e in particolare il programma Fast Start per SAP Business All-in-One, attraverso la piattaforma di Cloud Computing della Nuvola Italiana di Telecom Italia. Tutte queste soluzioni innovative in ambito mobility, in-memory, cloud e Business Intelligence sono oggetto di approfondimento nell’ambito del SAP Experience Tour, un percorso guidato nell’innovazione per offrire alle aziende una dimostrazione concreta delle potenzialità dei nuovi paradigmi IT. I temi della mobility, dell’in-memory, del cloud computing e dell’on demand, della sostenibilità, della Business Intelligence, del Customer Relationship Management e delle PMI vengono inoltre sviluppati nel corso di oltre 50 sessioni parallele durante le quali aziende clienti e partner presentano esperienze di successo. Ulteriori informazioni su SAP World Tour 2011 sono disponibili sul sito: http://www.sap.com/italy/worldtour/index.epx . Inoltre quest’anno SAP World Tour è anche social ed è possibile restare aggiornati su LinkedIn e Facebook.

* * * * * * * *

SAP
In qualità di leader mondiale nelle soluzioni software per il business, SAP (NYSE: SAP) fornisce applicazioni e servizi per supportare aziende di qualsiasi dimensione operanti in qualunque settore di mercato. SAP consente alle persone e alle organizzazioni di lavorare insieme in modo più efficiente e di utilizzare le informazioni di business in modo più efficace per competere con successo. Le applicazioni e i servizi SAP permettono a oltre 109.000 aziende clienti di operare profittevolmente, di adattarsi costantemente al mercato e di crescere in modo sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.sap.com/italy.

Contatti stampa

Elena Vitali, SAP
Tel. 039 6879.262 Fax 039 6899831
e-mail: elena.vitali@sap.com
www.sap.com/italy

Burson-Marsteller – Ufficio Stampa SAP
Giuliana Gentile – giuliana.gentile@bm.com

<!–Valeria Redaelli –
valeria.redaelli@bm.com–>

Cristina Gobbo – cristina.gobbo.ce@bm.com
Tel. 02 721431 – Fax 02 878960