Soccer team in a huddle

Sulla strada della trasformazione digitale

3, Ottobre, 2016 di Michele Camuri

In qualsiasi settore si operi, è ormai evidente che per le imprese è inevitabile abbracciare il concetto del cambiamento. Il business non solo non è più quello di solo qualche anno fa ma lo scenario competitivo – chi compete con noi, in che modo e con che strumenti – muta talmente in fretta da essere paragonabile al fiume di Eraclito: noi siamo sempre nello stesso posto ma il fiume non è mai il medesimo. La chiave di questa volatilità è, prevedibilmente, la tecnologia: nuove tecnologie permettono a realtà nascenti del nostro settore di portare sul mercato modelli di business “disruptive” che mettono in crisi quelli tradizionali. Che, come ormai si usa dire, “uberizzano” i mercati lasciando indietro le aziende che non sanno cavalcare il cambiamento, più precisamente la Digital Transformation.

La trasformazione digitale delle imprese che sono già consolidate nel loro mercato non è un processo semplice. Aprirsi al concetto che l’interazione con il cliente non avviene più solo in punti precisi e controllabili ma è continua e avviene anche e soprattutto su canali che non controlliamo, come i social network, non è un concetto astratto ma deve essere un impegno reale con passi tecnologici concreti. Bisogna presentarsi con un “volto” unico e omogeneo in tutte le interazioni con il cliente e questo richiede anche di reinventarsi un po’ per adattarsi a una nuova clientela molto più preparata (il 57% dei clienti sa già cosa vuole acquistare ancora prima di entrare in contatto con l’azienda) e attenta a ciò che la circonda (il 74% delle decisioni di acquisto vengono influenzate dai social media).

Il rovescio della medaglia è che questa apertura digitale, supportata da un sistema informativo che sia un vero e proprio “digital core“, porta innumerevoli vantaggi. Non solo perché il tasso di Digital Transformation ormai fa la differenza tra chi crea e chi perde valore, ma anche perché è una fonte preziosa di informazioni utili al business che arrivano in tempo reale. Sono le informazioni che servono per prendere le decisioni giuste al momento giusto, il che è ben diverso dal generico portare avanti bene il solito business. E la trasformazione digitale è un percorso su cui tutta l’azienda deve incamminarsi ben prima che i clienti lo chiedano esplicitamente, perché allora qualcun altro sarà probabilmente già davanti a noi.

Michele Camuri
Business Manager – Consulting

bottone5

Tags: , ,