Soccer team in a huddle

La terza via del Performance Management in campo Finance

31, Ottobre, 2016 di Jean-Claude Pizzi

Come probabilmente sapete, tutte le aziende che abbiamo creato, per cui abbiamo lavorato o con cui abbiamo collaborato stanno evolvendo. Per chi si occupa di Business Intelligence e Performance Management – come me, da 15 anni – questa non è una novità: il cambiamento è sempre stato un mantra e ha sempre portato con sé la necessità di vederci chiaro. La risposta classica a questa esigenza è stato il datawarehousing, ma oggi non è più sufficiente: abbiamo a disposizione nuove piattaforme e tecnologie che danno accesso ai dati in tempo reale nel nostro ERP. Il concetto di “tempo reale” è sin dall’inizio l’idea centrale dietro il sistema ERP ma abbiamo solo potuto ottenere un tempo quasi-reale, in cui i nostri dati erano disponibili sì, ma in un sistema esterno. Sono nati così il datawarehousing prima e, più tardi, il Performance Management.

Per essere davvero flessibile, il Performance Management ha bisogno di essere collegato con i dati transazionali provenienti da un ERP fonte, ma deve anche fornire una certa libertà per l’utente finale al fine di sostenere il processo decisionale. Questo processo a sua volta può essere di due tipi. L’Operational Decision Making è legato alle attività quotidiane, come il controllo delle fatture o dell’andamento della produzione in funzione delle richieste dei clienti. Di solito si svolge nell’ERP o in un datawarehouse, per fornire alcune funzionalità più multidimensionali. Con il Performance Decision Making, invece, guardo alla mia attività da un punto di vista sia tattico sia strategico e identifico i principali KPI da monitorare. Identificate le tendenze chiave, cerco di definire la strategia futura della società. Così, ad esempio, analizzo la gestione delle scorte per capire se posso ridurre il capitale immobilizzato, o esamino i trend dei pagamenti per evitare di mantenere troppo denaro in cassa.

E se ci fosse un terzo nuovo modo di guardare ai dati? Noi di SAP stiamo cercando di fornire una terza via attraverso un nuovo modo di prendere decisioni. Lo chiamiamo Planning Economico Integrato e si basa su SAP Business Planning and Consolidation, optimized for S4/HANA. Grazie alla sua forte integrazione con S4/HANA Finance, infatti, questa soluzione permette di accedere ai dati del gestionale in tempo reale senza dover replicare il dato.

Jean Claude Pizzi
Business Development Expert

bottone3

Tags: , ,