Soccer team in a huddle

La globalizzazione vuole un nuovo procurement

21, Novembre, 2016 di Margherita Monni

Il tema della globalizzazione non è certo nuovo ma i suoi influssi sull’evoluzione delle imprese e anche sul loro processo di digitalizzazione sono sempre nuovi. Il procurement è una delle funzioni aziendali che affronta più direttamente sia la mutazione della geografia economica – per cui la classica suddivisione in zone del mondo in cui trovare fornitori e altre in cui vendere prodotti non vale più, o comunque è soggetta a modificarsi velocemente nel tempo – sia l’evoluzione digitale che coinvolge i processi d’impresa.

Dal punto di vista del procurement la globalizzazione è finora stata una grande e complessa sfida allo scouting, in cui l’ufficio acquisti ed operations guidavano assieme lunghe ricerche per trovare i migliori partner commerciali, ovunque essi fossero nel mondo. Ora però la disponibilità immediata delle informazioni e l’accresciuta consapevolezza dei rischi impongono che l’ufficio acquisti non si limiti più ad un ruolo di qualifica iniziale e negoziazione, ma che costruisca valore con il fornitore man mano che il rapporto evolve.

monni_2

Da un lato, quindi, il procurement non può limitarsi a ricoprire un ruolo amministrativo e di ottimizzazione dei costi, per quanto importante. Le aziende che mostrano prestazioni migliori vedono nel procurement anche un ruolo di trusted advisor che comprende e soprattutto anticipa proattivamente le esigenze del business. All’esterno dell’azienda, invece, il procurement “di nuova generazione” ha un ruolo non solo di stretta partnership ma anche di stimolo per i fornitori. Guidare il loro processo di sviluppo e innovazione tecnologica porta diretti vantaggi economici a chi ne è il principale cliente.

Trasversalmente a questi temi, che sono già complessi in una supply chain sempre più estesa e stratificata, si pongono le tematiche legate alla gestione del rischio: dalla compliance normativa alla certezza degli approvvigionamenti, dalla sostenibilità delle produzioni sino alla corporate social responsibility. Tutto questo vede in prima linea il procurement, che può affrontare efficacemente la sua nuova evoluzione solo facendo leva sulla conoscenza, quindi sfruttando le nuove reti di aziende e gli strumenti informativi che proprio la digitalizzazione mette a disposizione.

 

Margherita Monni
Presales Specialist

bottone4

Tags: , ,