Soccer team in a huddle

Come una soluzione di cost management può migliorare profittabilità e transfer pricing

6, Gennaio, 2017 di Jean Claude Pizzi

La soluzione SAP Profitability and Cost Management permette di analizzare i processi di determinazione dei prezzi, migliorando l’offerta di un bene

La profittabilità è un tema che riscontra sempre un certo interesse nelle aziende di qualsiasi dimensione. Lo studio dei suoi meccanismi permette infatti di individuare, scomponendo gli elementi che hanno portato all’individuazione di un costo, criticità o intervalli non coerenti che, se corretti, riescono a migliorare il processo di produzione e di erogazione di un bene. Il prezzo di qualunque prodotto offerto sul mercato, che si tratti di un oggetto o di un servizio, è il risultato di un’analisi che va oltre la mera somma dei singoli fattori che ne hanno portato alla realizzazione. Nonostante ciò, durante il percorso di definizione, si possono creare sacche di inefficienza che, anche nel breve periodo, rischiano di ostacolare lo sviluppo del business, perché rappresentano nodi irrisolti e potenzialmente deleteri.

Qui entra in gioco la profittabilità, come strumento capace di misurare la redditività dell’azienda a partire dal prezzo del venduto e di confrontare costi e ricavi, considerando variabili preimpostate e in divenire. Uno dei vantaggi è che con la profittabilità si può determinare la capacità dell’impresa sia a livello complessivo che nello specifico delle aree di business, segmenti, canali, punti vendita, area geografica, tipologia di cliente e molto altro.

Da questi presupposti nasce SAP Profitability and Cost Management, un motore di redditività che consente di approcciare la metodologia della profittabilità basandosi su regole e calcoli empirici, frutto di allocazioni e risorse ben precise. In questo modo gli utenti beneficiano di una piattaforma con cui analizzare le informazioni quantitative e qualitative che hanno generato un costo, controllando nel dettaglio le caratteristiche di ogni passaggio. SAP Profitability and Cost Management si fonda su tre pillar principali: è user friendly, rapido ed efficiente; è una soluzione scalabile di classe enterprise; è versatile e aperta a modifiche e aggiunte.

Cost management, transfer pricing

In particolare, PCM restituisce un modello valido su cicli di vita e periodi personalizzati, con una struttura che prevede un’interfaccia semplice ma esaustiva nel fornire volumi di dati accurati e di valore su dispositivi ed ecosistemi diversi. Inoltre, le valute riferite alle singole voci sono espresse in modalità multi-currency e multi-language, rendendo così il report comprensibile a paesi e filiali dislocate su mercati differenti. Ma non solo: a seconda delle esigenze del cliente, PCM può essere implementato con sezioni e query ad-hoc, per realizzare un controllo del planning e del budgeting che soddisfi necessità peculiari.

Cost management, transfer pricing

L’attività di analisi su SAP Profitability and Cost Management si sviluppa in pochi passaggi: selezionando il costo di un prodotto finito (ad esempio un lavandino), l’utente può visualizzare tutte le attività che entrano in gioco nella sua realizzazione (componenti metalliche, rubinetti, lavabi, manopole, ecc), spulciando sia la spesa che le tempistiche necessarie per la produzione di ogni pezzo. Intervenendo su certe aree, è possibile mettere in atto strategie di produttività ragionate su specifici fattori per ottimizzare il lavoro nei punti più critici, fornire una più corretta identificazione del prezzo finale e, di conseguenza, migliorare i ricavi.

Cost management, transfer pricing

 

Jean Claude Pizzi
Business Development Expert

Cost management, transfer pricing

 

Tags: ,