Soccer team in a huddle

“Era ora che IT e Produzione si parlassero”…

13, Giugno, 2017 di Fausto Casartelli

Devo ammettere che sono sorpreso: essendo un uomo di azione più che di parole, non mi aspettavo che raccontare la mia esperienza di imprenditore e di manager potesse essere di interesse. Me ne sono accorto quasi per caso, mentre spiegavo ad un gruppo di Direttori di Fabbrica come semplificare la loro attività con una APP di Schedulazione della Produzione (che pur essendo nativamente alimentata dal SAP, è infinitamente più agevole da usare rispetto ad un foglio di Excel; se volete saperne di più trovate i dettagli qui), quando qualcuno se ne è uscito con “Casartelli, aveva proprio ragione, era ora che IT e Produzione si parlassero”. Ed hanno iniziato a fare l’elenco delle funzionalità da aggiungere, così che sono uscito non solo con la APP venduta, ma con le idee per realizzarne altre.

Come ho già detto, oggi abbiamo a disposizione tutte le tecnologie abilitanti, a noi il compito di renderle fruibili in modo semplice e a costi accessibili.

 

Una di queste tecnologie abilitanti è SAP Cloud Platform (la APP di cui sopra è nata lì), che, a mio avviso, avrà lo stesso effetto disruptive che ha provocato Apple quando ha creato il concetto di APP, nel mondo della telefonia dove il massimo della vita era avere un Blackberry.

Tornando alla mia sorpresa nello scoprire di avere dei lettori, devo ammettere che i colleghi del marketing ripetono fino alla noia il concetto che “se non lo racconti, non esiste”, per avvalorare la loro legittima richiesta di essere tempestivamente informati su tutto quello che di innovativo siamo facendo per e soprattutto con i nostri clienti.

Arriviamo quindi alla domanda di oggi: le tecnologie abilitanti di cui disponiamo attualmente, possono cambiare anche il Marketing?

Cari amici dei Sistemi Informativi (per non dire di quelli che erano già in azienda quando si chiamava Centro Meccanografico e si usavano i camici bianchi): il Marketing di una piccola e media impresa non è più il reparto dove piazzare la figlia neolaureata del titolare, tanto per farle fare qualche cosa in attesa che si stanchi e decida di passare ad altro. Non è l’ufficio degli stagisti a rotazione che preparano la locandina per la fiera e passano le consegne allo stagista successivo.

Molte aziende con cui lavoriamo – in tutti i settori industriali, dalla produzione ai servizi –  hanno capito che non si può essere clienti esigenti nel privato (maledicendo le ricerche su Amazon se non troviamo il ricambio giusto per la vaporiera) e fornire ai propri clienti una esperienza mediocre quando tocca a noi dare le risposte.

Ricordate quello che è cambiato in fabbrica? Per comodità ve lo riporto:

  1. La disponibilità di sensori intelligenti a basso costo;
  2. La facilità di integrazione di sistemi eterogenei;
  3. La capacità di elaborare enormi quantità di dati

Sostituite i sensori con i feed, e il paradigma non cambia. Il problema, invece, si allarga.

Perché il successo sta tra l’informazione e l’azione corretta per ottenere il risultato prefissato, che non è mai il like su un post, ma un nuovo cliente acquisito, un prodotto venduto, un servizio erogato.

Come? Nello stesso modo con cui ho spiegato come funziona una APP di Schedulazione di Produzione a persone che quel lavoro lo fanno da vent’anni: la tecnologia abilita un cambiamento di cui tutti possiamo essere artefici, ciascuno per la propria parte.

 

Fausto Casartelli
Direttore Innovazione e Prevendita
DERGA CONSULTING

Tags: