Un terzo delle banche retail europee non è in grado di raggiungere i propri obiettivi strategici: lo rivela uno studio condotto da EFMA, Università di Mannheim e SAP

28, Febbraio, 2006 di SAP News

La ricerca dal titolo “Tendenze nel settore del Retail Banking” sarà presentata oggi nel corso di un Convegno presso il Melia Milano

MilanoOltre un terzo dei maggiori istituti europei di retail banking soffre di limitata capacità di centrare gli obiettivi strategici stabiliti a causa delle manchevolezze dei sistemi IT in loro possesso. Lo afferma una ricerca che ha coinvolto 76 istituti retail di 21 Paesi dell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), presentata oggi a Milano. Condotto dalla EFMA (European Financial Management & Marketing Association), dall’Università di Mannheim e da SAP AG (NYSE: SAP), lo studio è basato su indagini auto-valutative che hanno richiesto ai responsabili di grado medio-alto degli istituti interpellati di esprimersi sullo stato attuale delle principali funzionalità bancarie di core business delle rispettive organizzazioni e sulle aspettative per i prossimi tre anni.

La ricerca ha messo in evidenza i seguenti aspetti:

  • I sistemi IT sono essenziali per conseguire un vantaggio competitivo – Abbastanza sorprendentemente, un terzo delle banche intervistate non è in grado di centrare gli obiettivi strategici stabiliti a causa delle manchevolezze dei sistemi IT esistenti. Tuttavia, nei prossimi tre anni gli istituti prevedono di migliorare i loro sistemi IT al fine di conseguire un vantaggio competitivo strategico.
  • Le strategie di crescita favoriranno i profitti – Il 90% circa delle banche intervistate privilegia strategie di crescita del fatturato a scapito di iniziative per la riduzione dei costi. I principali programmi intrapresi riguardano il cross-selling e l’acquisizione di nuovi clienti.
  • Una migliore business intelligence influirà sul successo nella gestione dei clienti – La pianificazione, la disponibilità e l’analisi dei dati relativi ai clienti rimangono le sfide principali, come dimostrato dal fatto che le esigenze di controlling e business intelligence sono aumentate quattro volte più del previsto.
  • Le banche spingono per migliorare i tempi di risposta – Gli istituti concentreranno il focus sul miglioramento della capacità di rivolgersi al cliente giusto nel momento giusto e si attendono considerevoli miglioramenti operativi attraverso l’automazione.

“L’aspetto che mi ha colpito maggiormente di questo studio è che ai dirigenti bancari è stato chiesto di indicare la propria capacità di centrare gli obiettivi stabiliti. E, francamente, le risposte non sono state incoraggianti”, ha dichiarato Karel De Boeck, Managing Director di Fortis Bank oltre che Chairman della Board of Directors della EFMA. “Questo report mostra chiaramente come implementare un modus operandi customer-centric non sia soltanto una questione di mentalità, ma rende indispensabile piuttosto porsi la domanda Cosa significa essere una banca orientata al cliente in termini di capacità dell’istituto?”.

“Unendo le forze e condividendo le rispettive competenze, SAP e EFMA hanno condotto uno studio approfondito che fornisce un quadro aggiornato dello stato presente e futuro del settore del retail banking”, ha commentato Richard Lowrie, Director of Banking Strategy di SAP AG. “Questa ricerca ci consente di comprendere meglio in quale modo possiamo aiutare le banche a superare gli ostacoli che si frappongono tra le capacità attuali e gli obiettivi strategici futuri, utilizzando quanto emerso per l’arricchimento continuo della nostra soluzione di banking”.

* * * * * * * *

SAP è leader mondiale nelle soluzioni software per il business.
Le soluzioni SAP sono progettate per rispondere alle più specifiche esigenze di aziende di qualsiasi dimensione, dal mercato delle Piccole e Medie Imprese a quello Enterprise. Grazie alle soluzioni SAP, basate sulla piattaforma applicativa e di integrazione SAP NetWeaver, gli utenti aziendali di ogni parte del mondo possono migliorare i loro rapporti con clienti e partner, razionalizzare le operazioni e raggiungere l’efficienza nell’intero ambito delle supply chain. Numerose organizzazioni operanti nei più diversi mercati, tra cui l’high tech, l’healthcare, il retail, il settore pubblico e i servizi finanziari, possono supportare il proprio core business grazie a 25 soluzioni verticali pre-configurate di SAP. Oltre 32.000 aziende in più di 120 Paesi hanno installato software SAP. Con succursali in oltre 50 Paesi, la società è quotata su diversi listini, tra i quali la Borsa di Francoforte e il listino NYSE, con il simbolo "SAP".
Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.sap.com/italy.

Contatti stampa

Elena Vitali, SAP
Tel. 039 6879.262 Fax 039 6899831
e-mail: elena.vitali@sap.com
www.sap.com/italy

Burson-Marsteller – Ufficio Stampa SAP
Gianfranco Mazzone – gianfranco_mazzone@it.bm.com
Valeria Redaelli –
valeria_redaelli@it.bm.com<!–Fabiana Comiotto fabiana_comiotto@it.bm.com–>
Tel. 02-72143575 – Fax 02-878960

Tags: