Trasformazione digitale della PMI, il ruolo del management

Se una PMI nel nostro Paese può dire con orgoglio di essere l’elemento fondamentale del tessuto socioeconomico, dall’altra è sotto agli occhi di tutti la difficile situazione in cui si trova il nostro Paese, dove la ripresa stenta a decollare più che in altre nazioni europee.

È necessario recuperare produttività e competitività, ritrovare lo spirito e gli strumenti necessari per tornare a essere più di una PMI qualsiasi, ma un’entità produttiva ed economica dal carattere vincente, che sappia guardare senza timore a un orizzonte ricco di sfide.

Tale ricerca non può che partire dalla dirigenza, in particolare dalla formazione dei manager interni – o eventualmente da un’attenta cura del passaggio generazionale. Sarà lo staff dirigenziale a traghettare la PMI verso la sua nuova essenza, a trasformare in fatti concreti idee che per alcuni risultano astratte – pur essendo già oggi i volani di una crescita anche molto solida.

Bisognerà quindi far propri i concetti introdotti dall‘ innovazione tecnologica, primo fra tutti l’Internet of Things. IoT come sinonimo di integrazione e interconnessione degli oggetti, dispositivi, prodotti  capace di portare valore in ogni fase dei processi aziendali:  dalla produzione,  alla vendita, al post vendita. IoT come innovazione tecnologica capace di portare innovazione all’interno dei propri prodotti come valore distintivo. IoT complice delle PMI per recuperare produttività e  competitività.

Attraverso un corretto investimento tecnologico, la PMI digitalizzata, allora, potrà guardare oltre il solito giardinetto. Non sarà più costretta entro il piccolo recinto del mercato locale o ultralocale, ma potrà guardare all’estero, ai mercati globali.

Grazie alla trasformazione digitale attuate da dirigenti formati e determinati, la nuova PMI saprà quindi rispondere ai suoi bisogni, trovando nuovi mercati e ricavando in essi uno spazio per i suoi prodotti. Con gli strumenti digitali, infatti, si potranno creare nuovi sbocchi commerciali, costruire e sfruttare appieno canali impossibili per una PMI analogica e innescare una dinamica di innovazione permanente e costante soddisfazione. La PMI farebbe così propri i principi fondanti e la visione di piani ambiziosi come quello denominato Lombardia2030.

Domenico Burinato
Senior Solution Sales Executive

bottone7