Soccer team in a huddle

Workforce Planning: come assumere le persone giuste al momento giusto

15, Maggio, 2017 di Patrizia Larocca

Oggi alle aziende viene chiesto di rispondere velocemente alle richieste e agli input che arrivano da un mercato sempre più globale e mutevole. Questo dal punto di vista delle funzioni HR significa avere in azienda le persone giuste al momento giusto, quelle che hanno le competenze di cui si ha bisogno momento per momento e che sono motivate a esprimerle. Spesso la situazione che si ha di fronte è esattamente l’opposto: skill che mancano o che non riescono a tenere il passo con l’evoluzione tecnologica, dipendenti poco fedeli, personale che invecchia, percorsi di crescita in azienda non allineati con le aspettative dei dipendenti e con le loro capacità.

L’unico vero modo per evitare di trovarsi in condizioni del genere, che impediscono lo sviluppo complessivo dell’azienda, è definire strategie di Workforce Planning che non ci facciano trovare impreparati di fronte alle necessità che l’evoluzione della nostra azienda impone. Bisogna cioè saper prevedere in anticipo e con precisione di quali  e talenti l’azienda avrà bisogno nel futuro, allineando a queste previsioni le attività di recruiting e onboarding delle nuove risorse.

Come tutte le attività di previsione efficaci, anche un Workforce Planning si basa sulla definizione di modelli della forza lavoro. Le funzioni di workforce modeling permettono cioè di “modellare” la forza lavoro di un’azienda in funzione di parametri noti (numerosità, tassi di turnover, costi,etc…), dell’organizzazione aziendale (organigrammi, ruoli chiave, skill necessari…) e dei principali fattori ambientali e di business. Questi modelli possono essere analizzati e “proiettati” nel tempo per verificare se e quanto la nostra forza lavoro corrisponderà a quella che pensiamo sia l’evoluzione della nostra azienda.

Grazie a questi modelli il Workforce Planning è in grado di aiutare l’azienda a portare avanti la sua strategia, assicurando che essa avrà sempre a disposizione la forza lavoro necessaria. Permette anche di ridurre i rischi, evidenziando in anticipo possibili lacune in termini di competenze e abilità necessarie per la strategia di crescita, e di valutare più precisamente i costi della forza lavoro nella sua evoluzione, allineandola agli obiettivi finanziari d’impresa.

Per approfondire i dettagli legati a strumenti di Workforce planning scarica questo white paper.

Patrizia Larocca
CST Consulting

Tags: