Per il terzo anno consecutivo SAP Italia certificata Top Employer Europe e Top Employer Italia

Vimercate — 5 febbraio 2018 – SAP Italia è stata certificata anche nel 2018 dal Top Employers Institute per le eccellenti condizioni lavorative offerte ai propri dipendenti; in particolare, ha ricevuto i prestigiosi riconoscimenti Top Employer Europe 2018 e Top Employer Italia 2018.

La certificazione è il risultato di una ricerca svolta con metodologia indipendente e su dati oggettivi, che ha riconosciuto le eccellenze di SAP Italia nelle condizioni di lavoro offerte ai dipendenti; nelle politiche di formazione e sviluppo diffuse a tutti i livelli aziendali; nelle strategie di gestione delle risorse umane, dimostrando così di essere un’azienda leader, impegnata in un continuo miglioramento delle politiche e best practice in ambito HR.

Tra le iniziative che hanno permesso a SAP Italia di riconfermare la certificazione Top Employer spicca il nuovo processo di valutazione delle performance “SAP Talk” che punta a creare una cultura del dialogo in azienda e che si focalizza sullo sviluppo del potenziale di ciascun dipendente, abbandonando i rating di valutazione di fine anno. Un altro elemento che ha contribuito al conseguimento di questo importante riconoscimento è stato l’adozione di SAP SuccessFactors, soluzione innovativa in cloud per la gestione delle risorse umane. L’utilizzo di SAP SuccessFactors ha permesso da un lato di offrire maggiore trasparenza ai dipendenti su importanti processi HR – come ad esempio compensation, piani di carriera, formazione – dall’altro di rendere più semplice la gestione di alcune procedure come la richiesta ferie, la visualizzazione della busta paga, oggi disponibili tramite una semplice app, sempre e ovunque, e da qualsiasi dispositivo. Questo ha consentito a SAP di raggiungere un elevato livello di soddisfazione interna e di semplificare la gestione degli aspetti di back-office.

“Aver ottenuto questo riconoscimento per il terzo anno consecutivo conferma quanto sia positivo e importante il lavoro e l’impegno che l’azienda rivolge alla valorizzazione delle proprie persone. Dal processo di assunzione, alle attività per garantire un ottimale inserimento in azienda, dai percorsi formativi all’attenzione verso tutto il ciclo di vita professionale, i dipendenti sono al centro della nostra cultura aziendale”, dichiara Pietro Iurato, Direttore Risorse Umane SAP Italia. “Un aspetto imprescindibile oggi, in un contesto di business dove l’accelerazione tecnologica è sempre più spinta, è la formazione dei nostri dipendenti, non solo a livello professionale ma anche personale. Ad esempio offriamo opportunità per ampliare le loro conoscenze in ambito IoT, intelligenza artificiale, machine learning o sentiment analysis; creiamo momenti legati allo sviluppo personale, come percorsi sull’organizational intelligence, o sulla mindfulness; organizziamo incontri di approfondimento su temi attuali; ad esempio in questi mesi con il supporto di consulenti esterni stiamo studiando il fenomeno del bullismo, sia fisico che online”.

Ogni anno, inoltre, SAP organizza le SAP People Weeks, un’iniziativa globale guidata dalle risorse umane che viene poi declinata localmente per ispirare e coinvolgere i dipendenti su temi specifici: nel 2017 l’argomento è stato “Experience your future” e da giugno a metà settembre ha visto le persone dell’azienda coinvolte in un’entusiasmante combinazione di webinar globali in diretta e attività locali in tutte le sedi SAP.

Blind Interview: l’iniziativa disruptive di SAP per un recruiting senza condizionamenti

La nuova frontiera della selezione del personale è il blind recruitment: un trend, quello dei colloqui al buio, a cui si affidano sempre più aziende per trovare il candidato giusto. Già da qualche anno, soprattutto in Nord America, il blind recruitment è diventata una pratica consolidata: dai curricula che scorrono tra le mani dei recruiter vengono cancellate alcune informazioni degli aspiranti lavoratori, come età, sesso e razza, per eliminare qualsiasi tipo di pregiudizio nella scelta.

SAP Italia ha fatto di più. Lo scorso ottobre, in occasione di SAP Forum a Milano, l’azienda ha organizzato dei colloqui al buio, nel senso letterale del termine, ponendosi come pioniere di questa strategia: i candidati hanno avuto la possibilità di presentarsi ai selezionatori in stanze prive di luce in modo che fossero le loro effettive competenze e capacità a emergere. Un’esperienza senza dubbio inusuale, che i candidati hanno affrontato con grande interesse, riportando toni entusiastici per questa iniziativa: “E’ emersa la sorpresa. L’effetto non è solo quello di evitare di abbattere i pregiudizi, ma le persone si sono dimostrate più aperte in una situazione molto particolare”, ha spiegato Pietro Iurato.

Verso il 2018, le nuove sfide di SAP Italia

Benché per SAP non si tratti di una vera e propria sfida, l’azienda infatti da lungo tempo sostiene l’uguaglianza di genere sul posto di lavoro impegnandosi nell’ottimizzazione della diversity dei propri dipendenti, il 2018 rappresenterà per SAP Italia un anno importante come employer impegnato sulla diversity & inclusion.

Nel corso del 2018 inoltre, SAP Italia continuerà nel proprio impegno volto a valorizzare le potenzialità dei propri dipendenti, operando in particolare modo per migliorare sempre di più la employee customer experience. “Per raggiungere questo obiettivo, occorre porre una grande attenzione sul “consumatore” finale se si desidera che le soluzioni si adattino al modo di lavorare delle persone e al loro stile di vita”, ha concluso Pietro Iurato.

Top Employers Institute ha valutato l’offerta lavorativa di SAP Italia basandosi sui seguenti criteri:

  • Strategia nella gestione dei talenti
  • Pianificazione della forza lavoro
  • Programmi di on-boarding
  • Formazione e piani di sviluppo di carriera
  • Gestione della performance
  • Sviluppo della leadership
  • Gestione della carriera e dei piani di successione
  • Retribuzione e benefit
  • Cultura aziendale.

SAP ha ricevuto la certificazione Top Employer in altri dieci paesi in EMEA: Belgio, Francia, Israele, Olanda, Russia, Arabia Saudita, Spagna, Sud Africa, Turchia e Regno Unito.

# # #

 Informazioni su Top Employers Institute

Il Top Employers Institute certifica a livello globale le Best Practices di HR che le aziende applicano per la crescita dei propri impiegati. Best practice ottimali assicurano che gli impiegati crescano sia dal punto di vista personale che professionale. In questo modo, le aziende possono crescere e svilupparsi a loro volta. Riconosciuto a livello mondiale fin dal 1991, presente in Italia dal 2008, Top Employers Institute ha la sua sede centrale in Olanda. Nel 2018, ha certificato oltre 1300 Aziende in 113 Paesi. Per maggiori informazioni sul Top Employers Institute e la certificazione Top Employers, si prega di visitare: www.top-employers.com

SAP

In qualità di leader mondiale nelle soluzioni software per il business, SAP (NYSE: SAP) fornisce applicazioni e servizi per supportare aziende di qualsiasi dimensione operanti in qualunque settore di mercato. Dal back office alla direzione, dal magazzino al punto vendita, dai computer ai dispositivi mobili – SAP consente alle persone e alle organizzazioni di lavorare insieme in modo più efficiente e di utilizzare le informazioni di business in modo più efficace per competere con successo. Le applicazioni e i servizi SAP permettono a oltre 378.000 aziende clienti di operare profittevolmente, di adattarsi costantemente al mercato e di crescere in modo sostenibile. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.sap.com/italy. Quest’anno SAP Italia compie 30 anni.

Per saperne di più www.sap3030.it

 

Seguici su

Facebook: www.facebook.com/sapitalia

Twitter: www.twitter.com/sapitalia @SAPItalia

Youtube: www.youtube.com/sapitaliachannel

 

Contatti Stampa:

SAP Italia

Raffaella Mollame – raffaella.mollame@sap.com

Tel. 039-6879551 – 340 7771644
www.sap.com/italy

 

 

Imageware

Stefano Bogani – sbogani@imageware.it

Alessandra Pigoni – apigoni@imageware.it

Marco Groppelli – mgroppelli@imageware.it