Morato Pane. L’innovazione della tradizione: dalla bottega alla grande distribuzione

Morato Pane è un’azienda che produce pane industriale su vasta scala, sia per il mercato italiano che estero, ha diversi stabilimenti produttivi dove lavorano 250 persone e con un fatturato annuo di 60 milioni di Euro. Nasce nel 1970 ad opera del suo fondatore Luigi Morato che ha saputo interpretare l’impasto nato dalla miscelazione di farina, acqua e sale e adattarlo alla grande distribuzione. È stato proprio Luigi Morato a ideare i primi formati di pane chiamati “Bruschelle” e le “Spuntinelle” che hanno dato l’avvio alla produzione industriale.

La forte crescita dell’azienda di Altavilla Vicentina, in provincia di Vicenza, ha condotto i vertici dirigenziali a investire importanti cifre nell’innovazione tecnologica e informatica nonché produttiva al fine di affrontare con prontezza le esigenze di una clientela che va dal piccolo negozio di paese al mercato internazionale.

Morato Pane S.p.A. gestisce ogni giorno molteplici linee di panificati per un volume complessivo, tra mercato italiano ed estero, pari a 22 mila tonnellate annue, nasce da qui l’esigenza primaria di avere a disposizione una gestione informatica altamente personalizzata e specializzata. L’innovazione ero lo strumento che doveva prevenire i problemi. Nel 2008 il grande cambio: l’adozione dell’ERP internazionale SAP Business One. Il gestionale ha saputo soddisfare pienamente le richieste aziendali di Morato Pane e ulteriori implementazioni hanno portato ad una maggiore personalizzazione della soluzione, rispondendo così alla richiesta di Vincenzo Bua, CIO di Morato Pane S.p.A.: “Sapevamo che non esisteva sul mercato una soluzione ERP adatta alle nostre esigenze, così abbiamo prestato particolare attenzione alla scelta di un software affidabile, internazionale e facilmente personalizzabile. In questo senso SAP Business One con i suoi campi utente ci è stato molto utile. Morato Pane infatti deve gestire delle condizioni di vendita molto complesse che riguardano migliaia di clienti organizzati gerarchicamente”.

Nella richiesta aziendale vi era prima di tutto la volontà di avere una gestione completa e un controllo sistematico sui client, i listini, gli assortimenti, le condizioni di vendita e la fatturazione massiva. SAP ha convinto Morato con l’affidabilità data dal marchio internazionale e con la soluzione SAP Business One. L’innovazione informatica aziendale si è riflettuta su una migliore gestione dei processi interni, su una corrispondenza tra risorse economiche e ritorni, nonchè su una piena soddisfazione dei clienti.

InformEtica Consulting, azienda di Verona, ha affiancato Morato Pane nella sua Digital Trasformation con l’introduzione di una serie di soluzioni integrate a SAP Business One che hanno portato l’azienda a un percorso di progressiva automazione dei processi di business. Grazie a un team di persone altamente specializzate e una serie di soluzioni innovative, i benefici per la società di Altavilla Vicentina sono stati immediati: da un miglior presidio nello svolgimento dei processi a una maggior razionalizzazione del flusso documentale del ciclo attivo, da una un controllo costante dei processi a una considerevole riduzione dei tempi di ricerca delle informazioni e dei dati, per terminare con una completa visibilità della filiera delle informazioni che riguardano ogni singolo prodotto. L’innovazione come visione a lungo termine, per Morato Pane, è stata una sfida vinta.

InformEtica Consulting Srl