Sapere quando giustificare il cambiamento

“Il passato è un paese straniero. Lì, tutto si svolge in modo diverso”. Non ci sono molte altre citazioni in grado di riassumere la Digital Disruption aziendale e il ruolo del CFO, tuttavia questa si avvicina molto. È la frase di apertura del libro di L.P. Hartley L’età incerta, che si adatta bene ai CFO e al ruolo di intermediari nella gestione dei rischi aziendali, nel controllo dei costi e nell’identificazione delle opportunità di crescita aziendale: ruolo che la maggior parte di noi riveste quotidianamente.

La capacità di disporre d’informazioni di ciascun settore aziendale e di svolgere il ruolo di informatori strategici ci consente di individuare le aree problematiche prima di chiunque altro. Quasi tutti possediamo un’invidiabile visione d’insieme. Inoltre, grazie alla trasformazione digitale, dipendiamo ormai inevitabilmente dalla tecnologia per raggiungere praticamente tutti i nostri obiettivi di efficienza operativa, leadership e responsabilità fiduciaria.

Tuttavia, oltre ad avere questa visione d’insieme, dobbiamo anche essere in grado di decidere quando effettuare modifiche, siano esse incrementali o drastiche. Che ci piaccia o no, siamo noi gli agenti del cambiamento aziendale. Alcuni CFO ritengono che questa sia una fantastica opportunità, mentre altri preferirebbero non assumersi la responsabilità del cambiamento. Si tratta di un delicato equilibrio tra rischio calcolato e pianificazione strategica, una situazione sempre più diffusa tra le aziende in crescita e di successo.

Prendiamo per esempio il cloud. Un tempo le aziende pensavano che le soluzioni cloud non fossero adatte al loro business. Tuttavia, con l’irrobustirsi della sicurezza e della conformità e con l’aumento delle efficienze raggiunte, l’adozione del cloud sta rapidamente diventando una scelta comune.

Qualsiasi tecnologia in grado di offrire efficienze su larga scala, aumento di produttività e riduzione dei rischi si diffonde rapidamente, non appena si riscontrano vantaggi concreti. Via via che le soluzioni cloud maturano e fanno progressi, osserviamo sempre più aziende grandi e coraggiose passare a soluzioni totalmente cloud.

Come capire quando è arrivato il momento giusto per fare questa scelta?

In realtà, ogni azienda vive situazioni diverse e può motivare in modo diverso progetti di questa portata, con modifiche ai vecchi sistemi. Nell’ambito del nostro ruolo di CFO e delle nostre competenze, sta a noi identificare il momento giusto e capire come e quando avviare il cambiamento per aumentare al massimo la crescita, il vantaggio competitivo e l’agilità aziendale. Ecco un esempio: lo scorso anno abbiamo adottato una nuova soluzione cloud per gestire i viaggi. È stata una scelta che ha introdotto dei cambiamenti, tuttavia la flessibilità, la produttività e la conformità che abbiamo ottenuto sono enormi. (Le richieste di rimborso per le spese di viaggio non sono più un’attività dispendiosa in termini di tempo. Le nostre informazioni su viaggi e spese sono migliorate enormemente, le spese arretrate non reclamate sono diminuite notevolmente, l’errore umano è praticamente inesistente e la conformità è migliorata tantissimo.) Ritengo che questo strumento cloud abbia migliorato di oltre il 90% la soluzione end-to-end per la gestione delle spese di viaggio.

Tanto più possiamo migliorare la standardizzazione a livello di front-end e back-end aziendale, quanto più saremo in grado di identificare i risparmi di costo, ridurre i rischi e guadagnare grazie alle opportunità di crescita. Come diceva L.P. Hartley, talvolta dobbiamo “fare le cose in modo diverso”.

Un CFO efficiente deve definire una vista a 360 gradi dell’azienda, osservando ciascun settore di attività senza preconcetti. Il CFO può inoltre accedere a un’enorme quantità di dati che gli consentono di identificare le aree problematiche prima dei colleghi. Nell’ambito del suo ruolo, deve definire solide procedure a livello di gestione, approvvigionamenti, crescita aziendale e previsione dei budget, ognuna delle quali influisce sulle priorità della cultura aziendale. Di fatto, il sondaggio CFO Signals di Deloitte ha rivelato che i CFO aspirano a essere, per il 60% del proprio tempo, agenti del cambiamento aziendale.

Prepara il tuo business per il futuro con un ERP intelligente in Cloud
Richiedi un Tour guidato

Eman Goubran, CFO di SAP MENA