Apprendimento automatico: i più importanti servizi Cloud di SAP

Un facile accesso all’apprendimento automatico, l’utilizzo di dati non strutturati, basati sul cloud e un’integrazione affidabile con i sistemi SAP: queste tre proprietà caratterizzano la SAP Leonardo Machine Learning Foundation. Qui di seguito presentiamo i più importanti servizi per l’apprendimento automatico.

Identificare le persone, le facce e scrivere nelle immagini o identificare automaticamente l’argomento di un testo e determinare le parole chiave – sono solo degli esempi delle funzionalità dei nuovi servizi web per l’apprendimento automatico.

“Persino gli sviluppatori che non hanno mai avuto a che fare nei dettagli con l’apprendimento automatico in precedenza possono utilizzare i nostri servizi basati sul cloud come moduli per le proprie applicazioni”, spiega Philipp Zaltenbach, business developer per l’apprendimento automatico presso SAP. “La nostra soluzione dà ai clienti un accesso semplice alle tecnologie di apprendimento automatico, elabora dati non strutturati come immagini e testi, e offre servizi web basati sul cloud scalabili, implementabili rapidamente nonché una perfetta integrazione con i sistemi SAP.”

Zaltenbach ritiene che l’automazione abbia un grande potenziale soprattutto per quanto riguarda i processi di routine. Per esempio, i dipendenti non devono più compilare contenuti nei moduli, analizzare i biglietti dei clienti o far corrispondere le fatture ai pagamenti.

Di seguito sono riportati i dettagli dei servizi web più importanti attualmente disponibili e i potenziali casi di utilizzo:

  1. Classificazione delle immagini: migliorare la fidelizzazione dei clienti attraverso il riconoscimento delle immagini

Un servizio preimpostato per l’industria automobilistica può già distinguere le automobili dai camion e i SUV dalle cabriolet. È possibile potenziare questo servizio esistente con dati personalizzati relativi alle immagini e al training. “È in grado di catturare l’immagine nel suo complesso e di classificarla”, spiega Zaltenbach.

Il gruppo automobilistico Daimler utilizza questa funzionalità in un’app per i suoi clienti appassionati di auto, la quale è già stata sviluppata in un prototipo. Un’istantanea fatta con uno smartphone è sufficiente per identificare un autoveicolo dal portfolio, indipendentemente dalla prospettiva dello scatto. L’identificazione automatica nell’app offre altri vantaggi, come richiamare la preimpostazione del programma di configurazione online per identificare il modello di automobile.

  1. Rilevamento degli oggetti: validazione delle fotografie sulle tessere delle assicurazioni sanitarie

Questo servizio web è spesso utilizzato per preelaborazione, localizzando gli oggetti all’interno di una fotografia e consentendo quindi di concentrarsi sul contenuto delle immagini. Nel contesto dell’app Daimler, gli autoveicoli sono inizialmente contrassegnati come oggetti rilevanti. Il servizio di classificazione delle immagini può quindi concentrarsi su tali oggetti, rendendo più facile attribuire una categoria di modelli dal portafoglio di prodotti.

Questo servizio web può essere impostato sui dati personalizzati, adattandoli così a una gamma di scenari. Due modelli preimpostati sono forniti per il rilevamento delle persone e delle facce, i quali consentono di avvalersi dei casi di utilizzo per verificare l’identità di una persona. Per esempio, le fotografie di una persona che sono state presentate tramite un’applicazione per una tessera di un’assicurazione sanitaria possono essere confrontate con un database di immagini. Questo confronto sulla base di una lista nera consente di combattere le frodi.

  1. Estrazione delle caratteristiche delle immagini: come identificare le somiglianze

Questo servizio estrae le caratteristiche e proprietà dalle immagini, basandosi sulle forme e sui contorni. Nel caso di un’auto, ad esempio, si tratterebbe dei quattro pneumatici, del cofano o degli specchietti laterali. Il significato delle immagini è codificato in vettori. Il vantaggio è che le fotografie con contenuti simili, e quindi con vettori simili, possono essere facilmente identificate da un altro servizio (punteggio di somiglianza).

Quando per esempio il produttore di gioielli Swarovski riceve da un cliente la foto di una figura di cristallo rotta, i servizi cercano eventuali somiglianze visuali alle figure della loro gamma di prodotti. Il sistema presenta quindi al dipendente del servizio le fotografie dei prodotti che con grande probabilità coincidono con quello raffigurato sulla fotografia del cliente. I vantaggi sono ovvi: le parti sconosciute o difficili da riconoscere possono essere identificate più rapidamente e con maggiore affidabilità rispetto a una ricerca manuale nel catalogo dei prodotti.

  1. Riconoscimento dei caratteri degli oggetti e riconoscimento dei testi delle scene: controllo etichette nell’industria degli idrocarburi

La caratteristica speciale di questo servizio è che riconosce non solo testi scannerizzati nei documenti, ma anche testi in altre immagini. Non importa se le lettere individuali hanno misure diverse o sono distorte, se i segni che contengono il testo sono graffiati, o se sono utilizzati diversi colori dei testi. “Più dati di training sono disponibili, e migliori sono i risultati,” spiega Zaltenbach.

Un cliente dell’industria degli idrocarburi, per esempio, ha l’intenzione di utilizzare questi servizi per leggere le etichette dei barili di petrolio, inclusi i numeri di produzione, di prodotto e di materiale. “Queste informazioni vengono allora confrontate con i dati nel sistema ERP e, se un barile non è stato etichettato correttamente, viene innescata un’allerta”, spiega l’esperto di apprendimento automatico.

  1. Segmentazione delle immagini: come riempire gli scaffali del retail in tempo

Contrariamente al servizio web che identifica gli oggetti nelle immagini, questo servizio è in grado di registrare la forma esatta di un oggetto e persino di identificare gli oggetti che sono parzialmente coperti o visibili soltanto nei segmenti. Un servizio preimpostato è per esempio già disponibile per il settore dei beni di consumo.

Ad esempio: un supermercato è posto di fronte alla sfida di rabboccare tempestivamente un frigorifero con bottiglie e lattine. Il servizio di segmentazione è impostato per fornire informazioni su quante bottiglie e lattine sono rimaste. “In questo modo si garantisce che il frigo sia rabboccato immediatamente”, dice Zaltenbach.

  1. Classificazione dei testi: come classificare i testi correttamente

Sulla base di dati di formazione adeguati questo servizio per l’apprendimento automatico può essere utilizzato per supportare l’assistenza clienti, o l’aggiornamento dei dati anagrafici. Un’analisi delle opinioni permetterebbe ad esempio di analizzare le valutazioni dei prodotti, al fine di escludere le opinioni positive o critiche nei testi dei social media. Il servizio può inoltre essere utilizzato per integrare i dati anagrafici. I commercianti possono automatizzare la visualizzazione dei prodotti, derivando l’unità di misura da utilizzare sulle etichette dei prezzi sulla base della descrizione dei prodotti.

  1. Estrazione delle caratteristiche dei testi: come adattare la giurisprudenza internazionale

Come il servizio per le immagini descritto al punto n. 3, questo servizio estrae le caratteristiche rilevanti, ma in questo caso dai testi. I risultati possono essere quindi utilizzati per trovare testi con contenuti simili. Ciò è rilevante per i team di localizzazione nelle aziende, i quali devono tenere conto della giurisprudenza aggiornata nei singoli paesi per quanto riguarda i contratti o le descrizioni dei prodotti. Questo servizio per l’apprendimento automatico consente di confrontare i documenti fra di loro e di individuare nuovi documenti rilevanti che si basano su documenti storici simili.

  1. Riconoscimento della lingua e apprendimento automatico: il servizio per i testi relativi a SAP

Questo servizio per l’apprendimento automatico è stato impostato sulla base del corpo dei testi e SAP e, in particolare, tiene conto delle parole specifiche di e la terminologia SAP. Ciò lo rende particolarmente adeguato per i contenuti come le documentazioni e le istruzioni sul software, gli opuscoli sui prodotti e consente inoltre la traduzione automatica delle interfacce utente.

La partnership con NVIDIA accelera la formazione nel campo dell’apprendimento automatico

“Grazie a queste nuove possibilità, molti processi possono essere automatizzati ulteriormente mediante l’apprendimento automatico”, sottolinea Zaltenbach, “e questo senza richiedere conoscenze particolari in materia di apprendimento automatico”.

Inoltre, grazie alla partnership di SAP con NVIDIA, i servizi per l’apprendimento automatico possono essere addestrati sulla base delle unità di elaborazione grafica (GPU). NVIDIA, un’azienda californiana specializzata nelle unità di elaborazione grafica, ha sviluppato il primo “supercomputer di IA”, il tipo DGX1 che SAP sta già utilizzando in più punti e che è potente come 140 server GPU convenzionali.

“Stiamo già utilizzando GPU avanzate per accelerare la formazione nel campo dell’apprendimento automatico”, spiega Zaltenbach. “E grazie al cloud, il nostro servizio è scalabile all’infinito”.

Per saperne di più fai clic su SAP Learning Machine Learning Foundation.