I trend del Black Friday 2021: ecco cosa devono aspettarsi i retailer

Superata l’attenzione nei confronti del Back-to-School, ecco che si procede con la lenta diminuzione dei prezzi che porteranno ai ribassi per Halloween e le super offerte del Black Friday e del Cyber Monday. Tutti si chiedono se i consumatori spenderanno come al solito o le tradizioni e le strategie di vendita al dettaglio degli anni passati svaniranno a causa dei cambiamenti che abbiamo sperimentato durante il COVID-19. Le persone imposteranno le sveglie e usciranno prima del solito per assicurarsi la migliore offerta oppure resteranno vicini a casa e proveranno tutti i codici promozionali a disposizione? Quali sono quindi le tendenze del prossimo Black Friday che i retailer dovrebbero tenere in considerazione?

L’anno scorso, il COVID ha fatto crescere l’e-commerce fino alle stelle, una tendenza che ha trainato la stagione dello shopping natalizio. Gli esperti prevedono che le vendite online continueranno la loro proiezione al rialzo anche quest’anno nonostante un’economia in ripresa e negozi riaperti. I retailer si aspettano quindi che le tendenze di acquisto online, che sono cresciute durante l’anno di quarantene, blocchi e distanziamento sociale, continuino seguendo quattro direzioni: le opzioni “acquista ora paga dopo”, la spedizione gratuita, l’acquisto locale e l’estensione della stagione dello shopping.

Black Friday 2021: cosa faranno i consumatori quest’anno?

Il termine Black Friday deriva dai giorni di contabilità nei libri mastri e rappresenta il punto dell’anno in cui l’inchiostro passa dal rosso (le perdite) al nero (i profitti) e coincideva proprio con questo periodo dell’anno. I retailer hanno imparato che potevano raggiungere i propri obiettivi di guadagno attraverso vendite strategicamente programmate.

Il Black Friday è un momento in cui le persone fanno scorta o spendono molto. Nintendo Switch è stato in cima alla lista degli articoli più cercati per il Black Friday negli ultimi due anni seguito da Apple Watch e Air Pods e anche la categoria dei televisori, che sono tutt’ora un altro oggetto molto ricercato. Adesso, resta da vedere se i consumatori si recheranno nei negozi per le tradizionali vendite del Black Friday.

Prima delle notizie sulle varianti del COVID, sembrava che le persone fossero ansiose di tornare nei negozi e alla normalità. Gli utenti sembrano essere pronti a spendere di nuovo, tutti stanno gradualmente tornando al lavoro e il mercato del lavoro appunto è di nuovo in piena espansione. Sebbene ci siano tutte le condizioni per un Black Friday di successo, saranno in molti a fare affidamento sullo shopping online invece di formare lunghe code fuori dai negozi già dalla mezzanotte del giorno prima.

Opzioni di pagamento

Se da un lato le persone in vista del Black Friday perlustrano il web alla ricerca di offerte, dall’altro stanno anche esaminando da vicino le opzioni di pagamento e i costi di spedizione offerti dai rivenditori.

L’opzione “acquista ora, paga dopo” è una tendenza in continua crescita poiché si entra in possesso di ciò che si vuole prima di pagarlo. Questi servizi sono diventati sempre più popolari durante il COVID, quando molti consumatori disponevano di budget limitati.

Inoltre, la spedizione gratuita è diventata un must per i retailer. Le persone si sono ormai abituate a ricevere i propri acquisti senza pagare la spedizione e questo si è diffuso soprattutto tramite Amazon Prime o grazie a quei retailer che offrono la spedizione gratuita al di sopra di un importo minimo di acquisto.

L’aspetto locale

Cresce il numero di persone che controlla la provenienza dei propri acquisti, questo perché c’è la volontà di sostenere le piccole imprese locali piuttosto che alimentare i grandi megastore e i giganti dell’online come Amazon. Oltre a sostenere le attività locali, sempre più consumatori ricercano la sostenibilità. Non amano prodotti spediti da aree lontane e preferiscono oggetti riutilizzabili o realizzati con materiali sostenibili. Il cibo sano e i prodotti di bellezza sono in cima alla lista degli acquisti.

Nel 2021, il Black Friday si trasforma in Cyber Monday

Con così tanti acquisti online, la linea di demarcazione tra le vendite del Black Friday e quelle del Cyber Monday si è assottigliata. Questa tendenza è in crescita da un po’ di tempo, poiché i rivenditori hanno iniziato a proporre offerte per il Black Friday ben prima del consueto giorno dopo il ringraziamento. Anche le offerte del Cyber Monday sono online alcuni giorni prima.

Il Black Friday viene spesso utilizzato come barometro per ciò che i retailer potranno aspettarsi per il resto dell’anno. È importante farlo bene, bisogna curare tutti gli aspetti dal marketing, all’inventario fino ad avere le persone giuste per le vendite così da soddisfare le esigenze dei clienti. Negozi e brand devono essere preparati a adattarsi alle mutevoli preferenze dei consumatori.

Testo a cura di Ivano Fossati, Head of SAP Customer Experience Italia e Grecia