RetiPiù rende la manutenzione più efficiente, trasparente ed economica con SAP

Il distributore italiano di gas naturale ed elettricità, RetiPiù S.r.l., gestisce 2.950 chilometri di reti che servono abitazioni, aziende e spazi pubblici in più di 50 comuni della provincia settentrionale di Monza e Brianza e parte di quella Bergamasca e Milanese.

Gestire reti di asset sempre complesse a un costo minimo

Man mano che queste reti crescevano e diventavano più complesse da gestire, RetiPiù doveva comunque garantire sicurezza e affidabilità attraverso la manutenzione quotidiana eseguita dai suoi operatori sul campo, per i quali risultava fondamentale identificare in tempi rapidi i problemi critici che si potevano creare nella rete e definire di conseguenza le giuste priorità, pianificare e tenere traccia in modo efficiente dei compiti assegnati sul campo e delle attività di manutenzione.

I diversi sistemi di gestione delle risorse rendevano difficile stabilire le priorità e programmare le chiamate di manutenzione, oltre a non essere integrati con il sistema ERP principale della società.

Passare dalla manutenzione reattiva alla manutenzione predittiva

Per aumentare l’efficienza e ottimizzare le risorse, RetiPiù è quindi passata da un modello di manutenzione reattivo a uno predittivo. L’obiettivo era comprendere gli eventi critici il prima possibile, tenere traccia di tutta la gestione dei problemi dall’avviso alla risoluzione, ottenere una migliore visibilità sui programmi di manutenzione e sullo stato degli ordini di lavoro e utilizzare tali informazioni per gestire meglio l’assistenza in tutta la rete e per assicurare sicurezza all’utenza.

Per raggiungere questi obiettivi, RetiPiù aveva bisogno di un sistema di manutenzione degli asset unificato e intelligente a cui gli operatori potessero accedere direttamente dal campo e che fosse integrato con la sua soluzione ERP intelligente.

Utilizzo di un sistema di Asset Intelligence centralizzato per accelerare i cicli di manutenzione e ridurre i costi

RetiPiù ha implementato SAP S/4HANA® per migliorare la qualità dei dati e l’accesso per gli ingegneri e i team di back-office. Basandosi su questo nuovo sistema perno della sua trasformazione digitale, l’azienda ha poi implementato la soluzione SAP Intelligent Asset Management per configurare i gemelli digitali per le attrezzature e sviluppare i modelli predittivi. Questi algoritmi aiutano a valutare e dare priorità ai requisiti di manutenzione e ottimizzare le risorse.

Infine, RetiPiù sta sfruttando la soluzione SAP® Internet of Things (SAP IoT) per raccogliere dati precisi e completi dai sensori di tutte le risorse della rete, e condividere informazioni tramite applicazioni di telecontrollo DAR® (Digital Asset Retipiù) e mobili con i tecnici attivi sul campo, che possono così ricevere aggiornamenti continui e verificare lo stato degli ordini di lavoro in tempo reale.

Aumento della produttività e miglioramento del servizio clienti con una manutenzione più intelligente delle risorse

Il sistema attualmente supporta migliaia di apparecchiature. Oltre a rendere la manutenzione più semplice ed efficiente, i dati sugli asset e sulla manutenzione, incluse le informazioni sui costi, sono immediatamente disponibili per l’analisi in SAP S/4HANA.

In quanto public utility, i veri beneficiari di queste innovazioni sono i clienti RetiPiù che godono di un servizio di affidabile e sicuro, mentre l’azienda è stata premiata dal governo italiano più volte per il suo servizio sempre affidabile.

I vantaggi più evidenti per la società sono stati:

  • Aumento degli asset gestibili in rete
  • Riduzione dei costi di manutenzione
  • Maggiore efficienza e ottimizzazione delle risorse
  • Migliore definizione delle priorità degli incarichi di assistenza sul campo e delle attività di manutenzione
  • Miglioramento dell’efficacia delle operazioni sul campo grazie all’accesso al sistema mobile per il personale di manutenzione
  • Accesso a un’unica piattaforma per gestire dati e analisi di tutte le risorse, creando un processo di manutenzione completamente integrato e trasparente dall’ordine al campo e viceversa.
  • Sicurezza di erogazione e servizi verso l’utenza e verso l’ambiente.

Trasferimento dati in tempo reale dalle app mobili dei tecnici ai sistemi ERP di back-end

“Nella scelta di una soluzione di manutenzione predittiva intelligente, l’integrazione con i nostri principali sistemi ERP è stata fondamentale. Con SAP S/4HANA e SAP Intelligent Asset Management abbiamo creato un sistema unificato che offre a tutti la visibilità necessaria per lavorare in modo efficiente ed efficace”, afferma Massimo De Filippi, Responsabile Servizi Tecnici di Supporto e Informativi di RetiPiù. “Questo progetto ha permesso a RetiPiù di garantire la continuità del servizio ed evitare fermi macchina. Siamo in grado di fornire un servizio di qualità riducendo anche i costi. Siamo una società al servizio pubblico, quindi il beneficio finale è per i cittadini”.

“Potendo accedere a dati e report in tempo reale, gli operatori sul campo possono intervenire prontamente in caso di problemi, migliorando l’esperienza del cliente e rafforzando la nostra reputazione di fornitore di energia di fiducia”, afferma Mario Carlo Borgotti, Direttore Generale di RetiPiù.

RetiPiù, in vista dei progetti futuri e dopo essere stato in contatto con la rete del gas, ha ora un modello per implementare la gestione intelligente degli asset e la manutenzione predittiva delle proprie reti Gas, Elettriche e di Illuminazione Pubblica. Come passo successivo, l’azienda consentirà la simulazione dei requisiti di manutenzione per nuovi asset che devono ancora essere aggiunti e includerà servizi di geolocalizzazione per l’ottimizzazione dei percorsi, una schedulatore risorse da skill e collegamenti con il sistema GIS aziendale.