Millennials

Alla RomeCup 2022 SAP organizza l’hackathon Rising Youth dedicato alla sostenibilità

La sfida è l’ultimo tassello del percorso Rising Youth che ha coinvolto oltre 300 giovani di licei e istituti di Roma e dell’Università RomaTre.

Ad aggiudicarsi la vittoria gli studenti della classe 4 B SIA (Sistemi Informativi Aziendali) dell’IIS Leonardo Da Vinci di Roma

Vimercate, 3 maggio 2022 SAP Italia, in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale, ha organizzato, nell’ambito dell’edizione 2022 della RomeCup, il progetto “Rising Youth” che ha coinvolto oltre 300 ragazzi di licei e istituti tecnici della capitale e dell’Università Roma Tre.

RomeCup è una manifestazione dedicata alle frontiere più inclusive della tecnologia che dal 2007 diffonde l’innovazione collegando scuole, centri di ricerca, aziende, università e istituzioni. Un multi-evento, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale, che dal 2 al 4 maggio propone un’esperienza immersiva straordinaria sul presente e il futuro dell’uomo, avvicinando le nuove generazioni allo studio delle materie scientifiche e a nuove competenze e profili professionali richiesti dal mercato del lavoro.

Il progetto Rising Youth è partito lo scorso novembre e ha previsto nella prima parte una serie di incontri virtuali con consulenti SAP e formatori della Fondazione Mondo Digitale con l’obiettivo di fornire ai giovani le conoscenze e gli strumenti per elaborare soluzioni innovative da esporre durante la RomeCup 2022. Durante i sei incontri sono stati presentati trend e sfide emergenti per le aziende italiane, il ruolo del digitale a supporto del business e scenari di applicazioni già possibili.

Nello specifico gli approfondimenti hanno toccato SAP Business Platform Technology, Intelligenza Artificiale per lo sviluppo di chatbot, scenari di Internet of Things e di Robotic Process Automation, Advanced Analytics, la gestione avanzata dei dati operativi ed esperienziali e un’introduzione al Design Thinking.

La seconda parte di Rising Youth ha visto oltre 100 ragazzi partecipare il 2 maggio all’hackathon ospitato all’interno della RomeCup e dedicato allo sviluppo di nuove idee, soluzioni e prototipi che possono aiutare le aziende italiane a gestire il proprio business in modo più sostenibile in linea con l’impegno Chasing Zero di SAP. I progetti proposti dovevano quindi indirizzare una delle quattro aree che SAP persegue in ambito sostenibilità – Holistic Steering, zero emission, zero waste e zero inequality (zero diseguaglianze) –  e basarsi su almeno una delle tecnologie presentate nella prima fase del percorso formativo.

La giuria, formata da esperti di SAP e dei suoi partner Atos Italia e Techedge, ha assegnato la vittoria al team della 4 B SIA (Sistemi Informativi Aziendali) dell’IIS Leonardo Da Vinci di Roma che ha presentato il progetto “Mrs Green Zero waste – have fun and help save the planet”, un’app corredata da un’innovativa chatbot che educa e aiuta i cittadini a una raccolta differenziata corretta e premia i comportamenti più virtuosi. Il progetto ha sposato i principali criteri dell’hackathon, creare un impatto sostenibile sfruttando le tecnologie, con una particolare attenzione all’inclusività delle fasce della popolazione meno abituate a usare il digitale.

“Il progetto Rising Youth ci ha permesso di promuovere nelle scuole l’innovazione tecnologica con un approccio sociale e inclusivo, permettendo ai giovani di conoscere le frontiere dello sviluppo e rispondere con successo alle sfide del futuro” ha commentato Alfonso Molina, Direttore Scientifico Fondazione Mondo Digitale. “Siamo orgogliosi di lavorare con SAP per rafforzare le conoscenze digitali e trasversali di ragazze e ragazzi ponendo forte attenzione al tema della sostenibilità”.

“La sostenibilità è la grande sfida del nostro tempo: creare una società che convive in armonia con il pianeta e lo rispetta, anziché limitarsi a sfruttarlo, e che al contempo si adopera per eliminare le disuguaglianze sociali è un imperativo dal quale non possiamo più prescindere”, ha dichiarato Carla Masperi, Chief Operating Officer, acting Country Manager di SAP Italia. “I giovani hanno dimostrato negli ultimi anni di essere più attenti delle generazioni che li hanno preceduti a questi temi e più consapevoli della necessità di agire subito. Crediamo che il loro entusiasmo unito alle potenzialità delle nuove tecnologie possa essere la leva per creare un futuro più equo e più sostenibile per tutti e i progetti presentati dai ragazzi e dalle ragazze che hanno accolto la nostra sfida in questo hackathon ne sono la dimostrazione”.

Per maggiori informazioni visita SAP News Center. Segui SAP su Twitter @sapnews.

SAP

La strategia di SAP è di aiutare ogni azienda a funzionare come un’impresa intelligente e sostenibile. Come uno dei leader di mercato nelle applicazioni software per il business, aiutiamo le organizzazioni di tutti i settori e dimensioni a operare al meglio: i clienti SAP generano l’87% del commercio globale complessivo. Le nostre tecnologie di machine learning, Internet of Things (IoT) e di analytic avanzate permettono ai clienti di trasformare le loro organizzazioni in imprese intelligenti. SAP aiuta a dare alle persone e alle aziende informazioni approfondite sul business e promuove la collaborazione per aiutarle a competere con successo. Semplifichiamo la tecnologia per le imprese in modo che possano utilizzare il nostro software nel modo desiderato, senza interruzioni. La nostra suite di applicazioni e servizi end-to-end consente ad aziende private e pubbliche di operare con profitto, adattarsi costantemente al mercato e fare la differenza in 25 settori. Con una rete globale di clienti, partner, dipendenti e opinion leader, SAP aiuta il mondo a funzionare meglio e a migliorare la vita delle persone. Per ulteriori informazioni, visitare www.sap.com.

 

Seguici su

Facebook: www.facebook.com/sapitalia

Twitter: www.twitter.com/sapitalia @SAPItalia

Youtube: www.youtube.com/sapitaliachannel

 

Contatti Stampa:

SAP Italia

Raffaella Mollame – raffaella.mollame@sap.com

Tel. 039-6879551 – 340 7771644

www.sap.com/italy

 

Imageware

Stefano Bogani – sbogani@imageware.it

Jessica Morante – jmorante@imageware.it

Alessandra Pigoni – apigoni@imageware.it