Studio SAP: è ancora ampio il divario rispetto alla scelta di diventare green

Una nuova ricerca svolta da Oxford Economics per SAP rivela un forte scollamento tra i piani di sostenibilità e le azioni della maggior parte delle imprese.

Lo studio ha coinvolto oltre 2000 aziende sulle loro aspirazioni, impegni e progressi per diventare organizzazioni sostenibili.

Vimercate, 16 giugno 2022 Una recente ricerca di Oxford Economics e SAP ha evidenziato quali sono i principali ostacoli per lo sviluppo di iniziative a supporto della sostenibilità da parte delle aziende. I problemi includono la mancanza di comunicazione e coinvolgimento da parte del top management, l’uso inefficace dei dati, le tecnologie chiuse in silos che non permettono la condivisione di processi o informazioni, e la mancanza di collaborazione e accordi di partnership a livello interaziendale e di settore.

Lo studio dimostra anche che, se da un lato il valore delle iniziative di sostenibilità non viene realizzato su ampia scala, dall’altro la sua ricaduta sul business è chiaro. I manager hanno espresso il desiderio che le loro organizzazioni diventino più sostenibili, citando l’efficienza (58%), il miglioramento della reputazione del marchio (46%) e il soddisfacimento delle esigenze dei clienti (44%) come i principali vantaggi delle iniziative di sostenibilità. Complessivamente, il 63% dei responsabili intervistati ha dichiarato che la propria azienda dispone già di un piano formale di sostenibilità.

“Le aziende riconoscono che gli sforzi per la sostenibilità possono portare a una migliore redditività, attrarre clienti e dipendenti e ottenere un impatto positivo lungo le loro catene di approvvigionamento”, ha affermato Vivek Bapat, senior vice president, Purpose and Sustainability, SAP. “Ma il raggiungimento di questi obiettivi richiede un alto livello di comunicazione e coinvolgimento. In SAP, stiamo cercando di capire come possiamo aiutare le imprese a raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità e definire best practice in tutti i settori”.

I leader della sostenibilità stanno emergendo

La maggior parte delle organizzazioni che ha partecipato all’analisi ha descritto i propri impegni di sostenibilità come poco definiti e poco connessi con il pubblico interno ed esterno. Circa due terzi dei manager che dispone di piani di sostenibilità afferma che la portata e la visione di questi piani non sono comunicate efficacemente all’interno dell’organizzazione o all’esterno.

La ricerca ha anche identificato un piccolo gruppo di manager – circa il 9% – che ha già creato processi incentrati sulla sostenibilità e ne sta raccogliendo i frutti. Questi “leader della sostenibilità” sono caratterizzati da alcuni elementi comuni, come la definizione di aspettative chiare a livello strategico, l’applicazione del potere trasformativo della tecnologia e della gestione dei dati e il coinvolgimento di target importanti come i dipendenti, i partner della supply chain e rappresentanti del settore pubblico.

“I leader della sostenibilità vanno oltre la visione per garantire che le iniziative di sostenibilità siano attuate”, ha affermato Edward Cone, editorial director, Oxford Economics. “Comunicano con i principali interlocutori sia all’interno che all’esterno dell’azienda e utilizzano tecnologie integrate per misurare e tracciare le prestazioni in modo da promuovere comportamenti responsabili”.

Affrontare i problemi principali può dare il via a iniziative di sostenibilità

Lo studio di Oxford Economics e SAP offre dati esaustivi per tracciare un ampio quadro delle iniziative di sostenibilità da parte delle aziende: emergono le sfide principali su cui le aziende possono concentrarsi per migliorare i propri risultati di sostenibilità e passare alla categoria “Leader”. Le risposte per affrontare questi temi rientrano in cinque aree principali:

  • Assicurarsi l’impegno e il supporto del top management. L’impegno per la sostenibilità dovrebbe cominciare con l’impostazione di un piano esplicito che viene poi comunicato ed enfatizzato in tutta l’organizzazione.
  • Promuovere comunicazioni chiare e coerenti. Se l’impegno per la sostenibilità inizia dai vertici, questa visione deve essere poi trasformata in azione dai dipendenti. Creare team di persone chiave con obiettivi chiari è fondamentale per ottenere maggiori risultati in termini di sostenibilità.
  • Integrare processi, tecnologie e dati. La maggior parte delle aziende non ha integrato la sostenibilità nelle proprie strategie di base, con il risultato di dover gestire tecnologie non connesse tra loro, che creano doppi conteggi, impediscono la pianificazione strategica e lasciano scollegate le informazioni finanziarie e non finanziarie. L’unificazione di questi asset fornisce una visibilità completa e univoca su progressi e prestazioni.
  • Estendere le pratiche sostenibili a clienti, partner e fornitori. Le aziende di energia sono una componente fondamentale delle pratiche di sostenibilità, ma più di un terzo degli intervistati non considera l’utilizzo di fornitori di energie rinnovabili come fondamentale per il raggiungimento dei propri obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio (36%). Infine, non impone ai suoi partner gli stessi requisiti che impone al suo interno. La sostenibilità è uno sport di squadra che richiede collaborazione lungo tutta la filiera.
  • Capire che i dati sono fondamentali. L’acquisizione e l’analisi dei dati offrono informazioni sulle risorse e su come utilizzarle in modo efficiente, consentono inoltre di misurare i risultati e di segnalare in modo preciso i miglioramenti necessari. Questa componente chiave è un’area matura per innovare in chiave green in tutti i settori.

Lo studio completo è disponibile a questo link, mentre qui di seguito i due video con alcuni risultati dell’analisi:

SAP e Oxford Economics continueranno a impegnarsi per studiare e comprendere le migliori pratiche di sostenibilità e aiutare le aziende di tutto il mondo a gestire business più efficienti e sostenibili.

Per maggiori informazioni visita SAP News Center. Segui SAP su Twitter @sapnews.

SAP

La strategia di SAP è di aiutare ogni azienda a funzionare come un’impresa intelligente e sostenibile. Come uno dei leader di mercato nelle applicazioni software per il business, aiutiamo le organizzazioni di tutti i settori e dimensioni a operare al meglio: i clienti SAP generano l’87% del commercio globale complessivo. Le nostre tecnologie di machine learning, Internet of Things (IoT) e di analytic avanzate permettono ai clienti di trasformare le loro organizzazioni in imprese intelligenti. SAP aiuta a dare alle persone e alle aziende informazioni approfondite sul business e promuove la collaborazione per aiutarle a competere con successo. Semplifichiamo la tecnologia per le imprese in modo che possano utilizzare il nostro software nel modo desiderato, senza interruzioni. La nostra suite di applicazioni e servizi end-to-end consente ad aziende private e pubbliche di operare con profitto, adattarsi costantemente al mercato e fare la differenza in 25 settori. Con una rete globale di clienti, partner, dipendenti e opinion leader, SAP aiuta il mondo a funzionare meglio e a migliorare la vita delle persone. Per ulteriori informazioni, visitare www.sap.com.

 

Seguici su

Facebook: www.facebook.com/sapitalia

Twitter: www.twitter.com/sapitalia @SAPItalia

Youtube: www.youtube.com/sapitaliachannel

 

Contatti Stampa:

SAP Italia

Raffaella Mollame – raffaella.mollame@sap.com

Tel. 039-6879551 – 340 7771644

www.sap.com/italy

 

Imageware

Stefano Bogani – sbogani@imageware.it

Jessica Morante – jmorante@imageware.it

Alessandra Pigoni – apigoni@imageware.it